Category

Blog
Nel momento in cui l’amministratore di condominio conferisce l’incarico ad un soggetto (di norma un’impresa) di effettuare opere di un certo rilievo sui beni condominiali, sorge un contratto d’appalto.
Read More
Non di rado (soprattutto in epoca recente) gli acquirenti di immobili di nuova costruzione lamentano la presenza di difetti costruttivi, tanto nei propri immobili, quanto nelle parti comuni dell’intero fabbricato.
Read More
L’origine giurisprudenziale di larga parte delle questioni di diritto condominiale è il frutto (inevitabile) della scarna normativa di settore, che ha obbligato gli operatori del settore a strutturare processi interpretativi (spesso di notevole complessità), per dare risposte concrete ai più svariati casi pratici che si sono susseguiti ed evoluti nel tempo.
Read More
Il procedimento di accertamento tecnico preventivo previsto dall’art. 696 del codice di procedura civile viene spesso utilizzato in campo immobiliare, poiché ha come precipuo scopo quello di verificare, con urgenza, lo stato dei luoghi, l’eventuale causa dei danni eventualmente presenti e la valutazione dei danni stessi.
Read More
Il diniego della rinnovazione del contratto di locazione è regolato dal Legislatore tramite la disciplina contenuta nella legge 27 luglio 1978 n. 392, «Disciplina delle locazioni di immobili urbani» (c.d. legge sull'“equo canone”).
Read More
Nonostante nel codice civile vi siano diverse norme che richiamano il concetto di “decoro architettonico”, non è possibile rilevare alcuna prescrizione atta a definire ed esplicitare in cosa debba e/o possa consistere tale nozione.
Read More
L'azione di rivendicazione, disciplinata dall'art. 948 c.c., è diretta a ottenere una sentenza che accerti la titolarità in capo al rivendicante della cosa rivendicata con conseguente condanna alla consegna del bene.
Read More
Con un recentissimo arresto (n. 19131 del 2015), la Suprema Corte di Cassazione ha chiarito che, riguardo al computo delle maggioranze minime necessarie per la valida approvazione di una delibera assembleare, dette maggioranze sono inderogabili e non possono essere ridotte.
Read More
L'istituto dell'indennità d'avviamento e del diritto di prelazione previsti rispettivamente ex art. 34 ed art. 38 della Legge 27 luglio 1978, risultano entrambi diretti ad assicurare la continuità delle imprese nel pubblico interesse, ma con due distinte ratio che svolgono diversi effetti in relazione al momento ed alle modalità di cessazione del rapporto locatizio.
Read More
Che succede se un proprietario stipula un preliminare di vendita e poi si accorge che il proprio immobile non è urbanisticamente in regola? L’orientamento maggioritario della Suprema Corte di Cassazione sembra sia del parere che l’accordo preliminare non sia affetto da nullità (a differenza di quanto accade nella maggior parte dei casi relativamente al contratto...
Read More
1 2 3